Lavorare per vivere - lavorare per morire.

FREE

Materiali liberamente scaricabili.

Felice alla Guerra

Scarica gratuitamente l'ebook (Pdf)

Felice alla Guerra è un diario. Avrebbe dovuto avere una vita diversa da quella che ha avuto. Avrei voluto che fosse stampato in fretta, senza fronzoli, su della cartaccia, e messo in vendita a poco prezzo, magari alla cassa delle librerie. Perché è un diario di guerra, scritto giorno per giorno durante la Prima Guerra del Golfo, la guerra del ’91, e pensavo allora, come oggi, che valeva la pena di essere letto finché c’era ancora fumo e rovine brucianti e morti da seppellire. Io ho combattuto quella guerra nel modo passivo che mi è stato imposto, e ne sono tuttora reduce. Reduce dalla prima guerra combattuta dal paese dove sono nato alla luce dell’universale certezza che un’evenienza del genere non sarebbe mai potuta accadere. Mai più. Già. Da allora il mio Paese ha dichiarato guerra e combattuto diverse altre volte, lo ha fatto con una disinvoltura che mi ripugna, lo ha fatto premettendo “in nome della pace”. Da allora, dal ’91, non uso più quella parola, che mi è stata rapita dai generali dello stato maggiore, dai ministri, dai parlamentari di una nazione nata ripudiando la guerra. So che rimarrò nella condizione di reduce per tutto il tempo che mi resta ancora da vivere.

Se potete leggerlo, e farne quello che volete, sappiate che lo dovete al fatto che la Faenza, la Anna e Gianluca si sono dati un sacco da fare per trasformare un vecchio libro sgualcito in questa roba di digitale attualità.

 

Scrivi i tuoi commenti (che vengono approvati prima della pubblicazione). Con * campi obbligatori.

Nome *
Cognome
Email
Website
Luogo *
Captcha Answer


Per favore, inserisci la parola che si vede nell'immagine. Serve a prevenire lo spam Se non riesci a leggere la parola, clicca qui.
Immagine CAPTCHA per la prevenzione dello SPAM
 
Messaggio

Vi ho già tutti sognato una volta

Scarica il tredicesimo capitolo: Speriamo che cada.

Nel 1990 ho ceduto alla Casa Editrice Feltrinelli i diritti per la pubblicazione di un testo che, con il titolo Vi ho già tutti sognato una volta, risulta essere la mia seconda opera pubblicata dopo Màuri Màuri. La fortuna di questo libro, il cui titolo Franco Fortini giudicò “sciaguratissimo” è stata tale per cui l’Editore non si è neppure rifatto del modesto anticipo che a suo tempo mi elargì. Rileggendolo oggi non ho ben chiaro cosa volessi dire e raccontare, ed è assai probabile che non lo avessi chiaro nemmeno mentre lo stavo scrivendo. Sta di fatto che ne ho sempre rifiutato la ristampa. Oggi “Vi ho già tutti sognato una volta” è tornato di mia proprietà ed intendo offrirlo gratuitamente, a puntate di un capitolo alla volta, alla lettura di chi ne fosse per qualche ragione curioso. In cambio chiedo agli eventuali lettori il gesto di generosità di dirmi la loro, scrivendo un commento e magari provando a delucidarmi circa la natura di quel testo.
A mo’ di prefazione abbiamo trovato e inserito un testo che il Franco Fortini scrisse per l’unica presentazione pubblica del libro. A mo’ di sottotitolo quello che lui pensava dovesse essere il titolo giusto.
La riedizione è a cura di Gloria Ghetti che ha ripulito il testo dai refusi e da alcuni corsivi confusi che ne complicavano la lettura e ha scoperto che c’è stato un tempo in cui Maurizio Maggiani si inventava un sacco di parole. Il che, seppur infantile rimane, a giudizio dell’autore, un gran bel gioco da fare.

Visualizzo i risultati da 1 a 47 su 47

Sergio Pescivolo da Rivoli-To

sergio.pescivolo@gmail.com

 
Monday, 20-10-14 11:07
Leggo sempre sull'ultima pagina del "Fatto Quotidiano" Il Vivario e mi sono innamorato della sua sensiobilità e della sua verve. Sono quindi incuriosito e voglio approfondire la sua conscenza. Grazie

Giuseppe Camminati da Fiorenzuola d\'Arda (PC)

giuseppe.camminati@fastwebnet.it

 
Thursday, 16-10-14 14:51
Grazie.
giuseppe

alfredo da Monza

alfredo.pilotti@libero.it

 
Wednesday, 21-05-14 19:36
Maurizio, ma un indirizzo mail? o si fa cosi' nel mondo delle star? Sono stato ieri al tuo reading alla feltrinelli di MI, non ho parlato la' perche' vorrei parlarti di piu', discutere, mica incensare... ;-)
Scusa se scrivo nel posto sbagliato, ma quello giusto non lo trovo. ciao, alfredo

alberta mei da bologna

albe.mei@gmail.com

 
Tuesday, 06-05-14 12:02
Poco tempo fa ho letto crdo sul Fatto Quotidiano un suo bellissimo racconto su di un vecchio glicine.
Vorrei tanto recuperarlo, ho scritto al FQ, ho cercato in rete.... nulla.
per favoredove posso rileggerlo.
grazie

giovanni di tanna da roma

gditanna@yahoo.it

 
Sunday, 04-05-14 17:53
(Permettimi il) Caro Maurizio, ho avuto la foruna di ascoltarti alla radio, credo fosse rai tre, e, subito, mi hai colpito e commosso.

Ti leggerò con attenzione e partecipazione; da subito ti ringrazio per la Tua generosità.

roberto cornagliotto da Rapallo

roberto.cornagliotto@alice.it

 
Thursday, 01-05-14 15:40
Grazie per quanto hai detto il 1°maggio a Roma.Mi sono rivisto con mio nonno e ho pianto. Il probema è che non so se per commozione o rabbia nel confronto tra l'altroieri.. e oggi. Comunque grazie e ancora grazie 1000 volte

Marcella Pittaluga da Siena mondo

pizzagnam@hotmail.com

 
Monday, 28-04-14 19:51
Sono Una persona qualsiasi, era molto che volevo andare a cuba e , come previsto sono rimasta senza parole. Sono fotografa e ho girato un po', non tanto ma un po'.... Per le strade del Avana un po' tutte . Ma mi è rimasta la sensazione di non aver capito , di aver captato di aver sentito e cercato di vedere davvero. Ho vissuto molto in diversi paesi latinoamericani. Cuba e diversa. Alla fine mi sono messa a leggere libri blog discussioni..... Una marea di fessate. Chi inneggia chi sloganeggia chi non ha capito una cippa..... Finalmente mi sono imbattuta nel suo articolo su Cuba. Bene grazie finalmente chi sa parlare in modo sensato pacato e chiaro.... Il fatto di aver parlato del Venezuela e chiave... A cuba non hanno fame, ma non stanno bene , hanno reazioni convulse se cerchi di farli parlare... Ma a Caracas stanno peggio? La libertà di espressione ti rende più sereno? Interessante articolo, interessante Cuba malgrado tutto. Grazie !

gigia minnetti da urbino

info@calbianchino.it

Website

 
Monday, 28-04-14 15:30
grazie per il buon lavoro di scrittura che fai; per me che ho scelto di lavorare la terra come mia madre e la madre di mia madre, e che ho ereditato l'amore per la lettura da mia nonna analfabeta (ha imparato a leggere da sola, nel mentre pascolava pecore,e molto più terdi a scrivere, edotta da me piccola scolara, quando a prendere la pensione non voleva andare facendo la croce come firma ...), è stato d'immensa gioia leggere "la meccanica celeste". Procedo nella lettura delle altre tue opere. Con riconoscenza, Gigia

gabriele cordovani da serravalle (arezzo)

gabrielecord@gmail.com

Website

 
Monday, 10-03-14 06:45
C'è così tanta vita in ogni tua pagina che bisogna ricominciarla, per capirla e capire che l'uomo potrebbe ricominciare ad essere uomo, semplicemente se stesso, libero nel mondo, dal mondo, e continuare a sognare una vita vera.
Grazie per ogni frase in cui ho potuto trovare un uomo che veda il mondo e gli altri uomini come li vedo io. Grazie.

Angela Pirovano da Milano

bobus@fastwebnet.it

 
Monday, 03-03-14 12:58
Buongiorno sig. Maggiani,
qualche tempo fa, forse nel corso dell'ultimo anno, Lei ha scritto nella rubrica VIVARO del FQ un raccontino dedicato al GECO. Lo avevo inviato a mia nipote, amante di questo piccolo esserino, ma non lo aveva ricevuto.
Posso, per gentilezza, chiederle di scriverlo sul suo sito o dirmi in che data lo aveva pubblicato?
La ringrazio anticipatamente e la saluto cordialmente.

rita iencinella da genova

rita_iencinella@fastwebnet.it

 
Thursday, 13-02-14 11:28
Buongiorno,

posso essere contattata per metterLa al corrente di un fatto interessante riguardo al quale mi piacerebbe vedere pubblicato un Suo articolo?
Grazie anticipatamente
Rita Iencinella

stefano benassi da prato
  Saturday, 01-02-14 16:19
ma quel libriccino su stampa alernativa? quell'intervista sul manifesto? dove le ritrovo?

Ambra da Pietrasanta

Ambra.lazzeri@gmail.com

 
Thursday, 31-10-13 10:42
Caro Maurizio, dando un'occhiata ai commenti già lasciati su questa pagina dai tuoi lettori, mi sono accorta che in molti hanno avuto la mia stessa impressione riguardo a come ti porgi al pubblico. Così anch'io vorrei raccontarti la mia esperienza. L'incontro fra me e la tua scrittura nasce dieci anni fa grazie al mio professore di seconda superiore con "la regina disadorna", avevo 16 anni, dovevo leggere questo libro perchè poi sarebbe venuto l'autore a parlarcene, e sarebbe stato bello fargli delle domande. Questo era il piano. Bene, lo leggo, e già in quella fase sono stata colpita dal tuo scrivere carnale, si, carnale è l'aggettivo giusto. Poi hai incontrato me e la mia classe, lasciandoci tutti a bocca aperta nell'ascoltare la tua vita, la tua voglia di raccontare storie perchè sei bravo in quello, perchè per fare il contadino non avevi un fisico che avesse potuto aiutarti a farlo, e, forse sarà per l'empatia dato che anche io sono sempre stata minuta, oppure proprio per la tua brillantezza, ma mi hai affascinata, tanto da voler immergermi in ogni tua storia disponibile. Ricordo ancora con un sorriso la più bella dedica che mi sia stata fatta da un autore, che è la tua ed è scritta nella prima pagina de "la regina disadorna", gelosamente custodita nella mia libreria. Ogni volta che la rileggo, ripenso ad una persona quasi profetica, una di quelle persone sconosciute che ti capitano nella vita un giorno, lasciano il segno, e se ne vanno, ed è proprio questo il bello.
L'ultimo tuo libro che ho letto è stato "meccanica celeste", che, come del resto con gli altri, ho trovato di una sensibilità commovente, superfluo elencare i nukerosi punti in cui fai venir la pelle d'oca; i tuoi libri sono vita che si tocca,Maurizio, che si inghiotte e che si digerisce e che nutre. Che dire, grazie anche per questa sezione free e per tutta la vita che divulghi.

Ambra
Pietrasanta

Massimo Borghini da Massa (MS)

massimoknulp@libero.it

 
Monday, 07-10-13 14:37
Grazie per avermi fatto capire come la storia della gente, nel mutare delle epoche, resti identica, ma che una sola persona coraggiosa, anche se apparentemente non sembra, può cambiare la storia di tutti. Grazie ancora Maurizio. Un pettirosso da combattimento.

Andrea Pastori da Milano

pastori.andrea@gmail.com

Website

 
Tuesday, 17-09-13 09:50
Grazie.

Giovanni Piazza da Ladispoli (Roma)

giopiazza@libero.it

 
Saturday, 14-09-13 17:09
Grazie!

fabio della tommasina da marina di massa

fabio@fabiobook.it

 
Thursday, 05-09-13 10:26
Maurizio, ti voglio bene.

maria paola da modena
  Wednesday, 21-08-13 22:29
Grazie!

Chiara Macconi da milano

chiara.macconi@bluewin.ch

 
Wednesday, 21-08-13 15:36
grazie del regalo
lo leggo e poi riscrivo
chiara

Annalisa da Codogno

ferralisa@gmail.com

Website

 
Thursday, 08-08-13 13:02
Ah, io godo e scarico e leggo, e innalzo monumenti alla Faenza, all'Anna e a Gianluca (senza articolo, lui), ma sono così trista e noiosa e criticona da far notare che: la prossima volta il pdf no, vi prego. A computer è una fatica leggere, e a passarlo sul lettore il pdf fa, come dire, tribolare. Meglio qualcos'altro (ché se dobbiamo essere di digitale attualità, siamolo fino in fondo!). Ma comunque, grazie a tutti (anche al Capo che ce lo ha donato così).

Filippo Decorso da Milano

fi.decorso@tiscali.it

 
Saturday, 22-06-13 17:32
Caro Maggiani,
Le assicuro che quest'eccesso di confidenza con cui ho esordito è solo apparente, si tratta in realtà d'un segno sincero di stima e affetto.
Sono un Suo fedele lettore, fedele e anche antico direi, nato nel 1946 e quindi con l'età (e qualche acciacco) della nostra Repubblica.
Come stavo dicendo ho letto tutti i Suoi libri (compreso il delizioso Mi sono perso a Genova), che mi hanno incantato, tutti.
Incantato e ristorato. E aiutato a vivere meglio, molto meglio, non può nemmeno immaginare quanto.
Dunque sono qui a ringraziarLa e a sperare che presto arrivi un Suo nuovo libro: la mia crisi di astinenza, mi creda, si sta facendo feroce.
Perdoni la mia irruzione e accolga il saluto più cordiale.

Filippo Decorso
Milano

fausto sardu da bergamo

info@faustosardu.com

Website

 
Friday, 29-03-13 10:44
E’ difficile, quando si è letto un libro come “Il coraggio del pettirosso”, incominciarne subito un altro. E infatti, appena arrivato all’ultima pagina, l’ho riaperto e ho rincominciato a leggere.
D’altra parte mi succedeva così anche da bambino, quando il mio babbo mi raccontava di un pantagruelico pranzo in campagna che prima o poi avremmo fatto: ancora non si era dissolta l’acquolina del dolce che subito volevo provare di nuovo quella del prosciutto e delle acciughe salate.
Ma già una volta mi è successo di perdermi per strada con mio padre e, insieme, di perdere quei pranzi. E così – giusto per non ripetere vecchi sbagli o per scaramanzia – ho scaricato “Vi ho già sognati tutti una volta”. Forse attirato anche da quel titolo sciaguratissimo.
Farò sapere come è andata. Intanto grazie.


Claudia Marsilli da Rovereto

claudia.marsilli@tin.it

 
Monday, 28-01-13 08:32
Ho davanti una giornata di traduzione al computer, manuali che passeranno lasciando la mente che hanno trovato. Per farmi forza ho guardato il Suo sito. C'è un e-book. Preferisco a tutto la carta ma se questo è l'unico modo, leggerò sul portatile questo romanzo. Non credo avrò commenti sufficientemente interessanti da fare dopo la lettura, ma mi sembrava interessante dirle questo: sarà il mio primo e credo, temo, spero unico e-book; uno sforzo in cambio di generosità e intelligenza (la Sua).

Alberto Boldrini da Pontedera
  Tuesday, 04-12-12 17:35
Ciao Maurizio e grazie, sono anni che lo cerco (in verità ero 'passato' prima che tu potessi farcene dono quindi puoi ben immaginare la mia sorpresa) e non vedo l'ora di leggerlo. Lodevole
iniziativa d'Autore vero.
A proposito, contrariamente al grande Fortini, adoro questo titolo evocativo. A presto!

Leila da Milano
  Monday, 22-10-12 17:10
Ma che scoperta inaspettata che regalo gradito, che pensiero generoso. Oggi per me sarà una giornata migliore, grazie!

patrick ginanni da cuneo

patrickgn@libero.it

 
Friday, 24-08-12 00:06
da mauri' mauri' quanta strada! eppure sei sempre tu, un autore cosi' ancorato alla sua terra alla sua famiglia ai suoi ricordi e ai suoi presenti.
Caro maurizio la tua trasparenza e il tuo candore fanno compagnia al tuo animo fiero e battagliero di cui la liguria e' fucina.
l'inizitiva e' lodevole e' un gran bel libro che ho letto anni fa prendendolo in prestito in biblioteca, c'e' il tuo stile, ora e' introvabile ma non demordo continuo a cercarlo.
ti voglio bene continua cosi'. patrick

Patrizia Bramardi da cuneo

curcuma33@gmail.com

 
Friday, 10-08-12 17:13
Ti ringrazio molto per il prezioso dono e per il tuo ardore.

LIBRERIA PALOMAR LIBRERIA PALOMAR da bergamo

libreria.palomar@tiscali.it

 
Tuesday, 10-07-12 15:53
a quando il prossimo libro? ciao Giovanna

Webmaster da Cosmo
  Saturday, 30-06-12 08:06
Video ok! grazie x segnalazione

massimo buonanno da solofra

aziendamassimo@libero.it

 
Friday, 29-06-12 06:32
forza Maurizio.Sono un pò più vecchio di te,anche io mi sono magnetizzato al tuo "fatto ad arte".Finalmente mi sono aggiornato:mi son fatto avviare un nuovo,più moderno moderno,PC e ti ho rimesso nei PREFERITI.Auguri mio autore preferito.Cerco i tuoi scritti ed ho cominciato con Il coraggio del pettirosso per continuare,ora, con Il viaggiatore notturno.I libri li cerco alle Coop (sopravvissute nella mia Regione)Per favore,se puoi, ripristina i VIDEO che sono presenti in questo tuo sito:con il mio vecchio CP me li vedevo e rivedevo tutti,uno ad uno;e quello che per primo ho cercato con il mio nuovo CP è stato "il trombettiere dei morti"ed anche ,mi sembra che si intitolasse "la memoria perduta..il Risorgimento..dimenticato."
Va bene!Non mi aspetto una risposta,ma vorrei sapere,se per caso,è possibile sapere dove si potrebbe incontrare,anzi meglio,dove vedere il proprio scrittore preferito.Perdono per la lungaggine,ma,non trovandoti nel tuo sito,avevo bisogno di manifestare la mia ammirazione e ringraziare per quello che ricevo nel leggere i tuoi lavore.Ciao dal lettore Massimo Buonanno da Solofra.

gianni orefice da genova

ore_mei@alice.it

Website

 
Friday, 15-06-12 14:57
caro Maurizio ( mi permetto già il tono confidenziale) , con degli amici curo il sito genovapiedi: conosco i tuoi sentimenti per Genova e ti volevo chiedere se saresti disponibile a rilasciare un intervista per noi: se tu mi potessi mandare il tuo indirizzo mail ti potrei spiegare meglio

un saluto
Gianni

Webmaster da Cosmo
  Friday, 15-06-12 12:53
ora cap XIII ok!

Benedetta Zapponi da Viterbo

tarantella1981@alice.it

 
Friday, 15-06-12 12:45
Salve. Grazie innanzitutto per la pubblicazione di questo tesoro, tanto cercato ovunque e ora trovato online.
Segnalo però che scaricando il tredicesimo capitolo, in realtà si scarica il quarto. E' un errore mio o cos'altro?
Grazie comunque per questo regalo. Ho conosciuto Maggiani con Il coraggio del pettirosso e ne sono rimasta innamorata.

Andrea Canadelli da Milano

selenesb@live.it

 
Sunday, 15-01-12 18:26
Bravissimo grazie per i capolavori presenti e futuri Andrea

Adriana Dadà da Firenze / Lunigiana

dada@unifi.it

 
Saturday, 14-01-12 14:28
Grande Maurì. Io ce li ho tutti i tuoi libri, ma vedere che è scaricabile fa bene. Passerò parola a chi ti ama.
Perché non ci sei più sul sito del Secolo XIX, un appuntamento imperdibile?
l'Adriana

marina da milano

timandra@tiscali.it

 
Thursday, 12-01-12 17:11
E' un'ottima iniziativa e intendo onorare il mio debito. Leggerò questo libro e prometto di tornare con il mio umile commento.

Roberto Taberna da Torino
  Tuesday, 10-01-12 12:05
Maurizio

Ci siamo incontrati una domenica di maggio del 2010, sotto un gazebo extra-muros del Salone del Libro di Torino all'area pedonale "Grattacielo Lancia". Tu hai resistito pochi minuti sul palco, poi sei sceso in mezzo alla gente e ti sei piazzato proprio davanti alla mia seggiolina in prima fila e hai cominciato a parlare, finalmente a tuo agio, incantando il pubblico. A me sembrava che tu fossi lì apposta per me ed è stata un'emozione fortissima.
Oltre allo scrittore che già amavo (nella mia libreria ci sono tutti i tuoi libri reperibili sul mercato!), ho conosciuto una persona incredibilmente vera e spontanea, a cui interessa molto di più sapere se ciò che scrive è davvero piaciuto ai lettori piuttosto che promuovere le vendite.

La tua iniziativa di pubblicare a puntate "Vi ho già tutti sognati una volta" sul tuo sito mi ha fatto veramente felice. Infatti, da anni stavo cercando dappertutto i tuoi primi tre romanzi, ormai introvabili. La decisione di riappropriarti dei diritti per poi offrire questo libro gratuitamente a tutti i tuoi lettori non fa che confermare lo spirito libertario e la generosità di un grande autore non soggiogato dalle leggi del marketing.

Grazie davvero, Maurizio. Sei unico!

Adriano Di Muzio da Pescara&Roma
  Saturday, 07-01-12 19:37
Sedici anni e pochi mesi fa, in una sala conferenze dell'Hotel dei vestini a Penne, quasi immediatamente sotto le rocce ripidissime del Gran Sasso, alla finale di un Premio letteraio, ebbi modo di incontrare uno scrittore acutissimo che affascinava il mio orecchio di studente di lettere con la sua scrittura per me ipnotica. Il libro era il Coraggio del Pettirosso che ritengo ancora una vetta assoluta della nostra letterature. L'autore ovviamente Maurizio Maggiani. Le tue opere, le tue iniziative, sono sempre nuove e meravigliose, leggere in modo calviniano e dense di significato. Ho cercato tante volte in libreria e sul web, nell'usato e nei remainder i tuoi primi libri, non li ho mai trovati, segno che li aveva non se ne sarebbe in alcnn modo liberato, segno che però se l'editore non si fosse mosso non li avrei letti se non tardissimo. Sono felice di poter leggere Vi ho già tutti sognato una volta, che forse di disgraziato avrà solo il fatto di averlo letto troppo tardi, chissà!

ANTONIO FIORIO da VENEZIA
  Monday, 02-01-12 16:37
un'iniziativa molto apprezzata

Francesco Rizzi da Puglia
  Sunday, 01-01-12 20:17
Caro Maurizio,
ti ho incontrato per caso in libreria a Genova. Anche io mi sono perso a Genova per un paio di anni ma lì è stata concepita mia figlia. La prima volta che vi sono tornato ho acquistato il tuo libro fotografico come testamento del mio tempo genovese. Ma soprattutto, ora che leggere è molto difficile per me, come il viaggiatore notturno che si accompagnava al poeta nel deserto di notte, e come l'esperienza della radio e del sogno notturno del protagonista di questo romanzo, anche io leggo al buio sul mio telefono il tuo romanzo. Ora tu accompagni il mio tempo notturno con i capitoli del tuo libro. Buon Anno, Francesco!

Margherita Zorzi da Verona
  Thursday, 22-12-11 13:56
Che regalo meraviglioso! Un libro così desiderato e mai più trovato, nei meccanismi moderni dell'editoria. Grazie Maurizio, per questa tua bellezza che regali al mondo, sei sempre splendido. Margherita

Chiara da Cremnago
  Thursday, 22-12-11 09:01
Ed eccolo finalente, era molto che lo aspettavo e in qusto tempo ho letto i suoi libri e molti riletti e altrettanti regalati e prestati, ma solo alle persone importanti,come si fa con le cose preziose.Onorerò di certo il patto e se posso cominciare subito a me di questo libro piaceva proprio il titolo disordinato, che ha confuso più di una commessa mentre lo cercavo invano nelle librerie!

Armando da Borgaro Torinese
  Tuesday, 20-12-11 14:07
6 sempre G R A N D E, è di questo che la vita a bisogno.

GrazieGrazie e ancora Grazie.

Armando

Michele da Foggia
  Tuesday, 20-12-11 10:52
Grazie! L'ho cercato ovunque; ovunque sto cercando Màuri Màuri. Lo leggerò e prometto di onorare il patto di generosità scrivendo un commento. Ancora grazie.

garrone da acri
  Saturday, 17-12-11 11:22
Grande Mauri, questo non lo conoscevo...

Elia da Sesta Godano
  Friday, 16-12-11 23:27
Bellissimo. Quando esce la seconda puntata? Grazie per il regalo.

Marco da genova
  Thursday, 15-12-11 16:04
Grande Maury!